Le Investigazioni aziendali sono volte alla ricerca dell’infedeltà di dipendenti, collaboratori ed amministratori. Come stabilito dall’articolo 2105 del c.p.c  si fa assoluto divieto di trattare affari per conto proprio o di terzi, in concorrenza con il datore di lavoro e divulgare notizie attinenti all’organizzazione e ai metodi di produzione dell’impresa o farne uso in modo da poter recare ad essa pregiudizio. Le investigazioni aziendali sono finalizzate a provare atti di concorrenza sleale portando ad avere prove legalmente utili al fine di far valere un proprio diritto facendo riferimento agli articoli 2599 e 2600 del c.p.c

La globalizzazione, i sistemi sempre più innovativi e l’evoluzione delle comunicazioni espongono le aziende a fenomeni illeciti o attività fraudolente da parte di concorrenti sleali.

Le indagini Aziendali vengono svolte per dimostrare e documentare in giudizio la concorrenza sleale di soci e dipendenti; accertamenti di violazione del patto di non concorrenza, controlli sulla forza vendita ( fedeltà dipendenti), raccolta di prove per il licenziamento per giusta causa; tutela di marchi e brevetti, ricerca colpevoli di atti vandalici e furti in azienda.

 

 

Concorrenza sleale

La concorrenza sleale indica, in ambito economico-produttivo, l’utilizzo di tecniche , comportamenti e di mezzi illeciti per ottenere un vantaggio sui competitor o per arrecare loro un danno. Esempi di concorrenza sleale sono l’utilizzo di nomi o marchi che ricordano quelli di altre aziende o la diffusione di informazioni che gettino discredito sulle attività dei concorrenti.

Tutte le nostre indagini documentano l’infedeltà ed il trasferimento di conoscenze aziendali a terzi, mettendovi nella condizione di agire legalmente.

 

 

Controspionaggio Industriale

Verifiche di pratiche di spionaggio industriale con relativa messa a punto della strategia difensiva

 

 

Infedeltà soci

Le investigazioni private mirano a tutelare l’azienda contro ogni tipo di atteggiamento particolarmente sleale messo in atto da soci che potrebbero ledere o porre in posizione di svantaggio l’azienda stessa , come ad esempio il compimento da parte di soci o dirigenti, di atti di spionaggio e/o sabotaggio aziendale e/o comunque professionalmente scorretti.

Le indagini avviate per sospetti di infedeltà aziendale nei confronti di un socio o dirigente infedele, sono finalizzate a documentare tutti quei comportamenti ritenuti scorretti e dannosi nei confronti dell’azienda e che violino l’obbligo di fedeltà professionale.

 

 

Bonifiche ambientali e telefoniche

Le bonifiche ambientali vengono effettuate per accertare la presenza di microspie ( trasmettitori, microcamere , etc.) attive o dormienti che opportunamente celate e occultate permettono l’ascolto e/o registrazione a distanza delle conversazioni altrui.

Le apparecchiature atte all’intercettazione si possono suddividere per semplicità in tre categorie:

  • Telefoniche: per l’ascolto di tutte le telefonate in entrate o uscite
  • Ambientali: per l’ascolto di tutti discorsi all’interno di una stanza
  • Miste: idonee per l’ascolto telefonico che ambientale

Tale operazione viene svolta avvalendosi di apposita strumentazione tecnologica specifica, che permette di individuare le microspie negli ambienti esaminati. Al termine del controllo viene rilasciata una relazione scritta al committente con le descrizione dell’operazione effettuate, analisi prodotte dai mezzi utilizzati e appositi sigilli identificati mediante codice QR.

 

 

Investigazioni aziendali di vario genere

Verifichiamo tutte quelle informazioni che possono essere rilevanti per la tutela dei Vostri interessi.

 

 

Assenteismo lavorativo

L’assenteismo in ambito lavorativo è un fenomeno sempre più diffuso e in alcuni casi l’assenteismo del dipendente può anche portare alla lesione del vincolo fiduciario con il datore di lavoro e può diventare una giusta causa per il licenziamento.

Per provare l’assenteismo di un lavoratore, il datore di lavoro può rivolgersi ad agenzie investigative come da diversi pronunciamenti della Corte di Cassazione, che può svolgere degli accertamenti sorvegliando i dipendenti assenteisti che dichiarandosi assenti per malattia potrebbero svolgere un’altra attività lavorativa. L’agenzia investigativa può raccogliere le prove del caso sul dipendente assenteista in modo tale da permettere al datore di lavoro di portare in sede di giudizio il soggetto, ai fini di ottenere il licenziamento per assenteismo e / o per giusta causa.

Il dipendente assenteista grava sull’azienda sia in termini di costi, sia per il fatto che peggiora le condizioni generali di lavoro, gravando quindi di costi su tutta la comunità.

 

 

Controllo su permessi in relazione agli Art 104

La natura illecita dell’abuso del diritto a fruire dei permessi per l’assistenza dei congiunti, di cui all’art. 33 della Legge 104/1992, e il ragionevole sospetto che il lavoratore ne abbia abusato, legittimano il controllo occulto ad opera del datore di lavoro. Nella specifica, un datore di lavoro può avvalersi di una agenzia investigativa per controllare un proprio dipendente, sospettato di utilizzare i permessi ottenuti per l’assistenza ai congiunti, al fine di recarsi in vacanza o altrove

Una sentenza della Corte D’Appello ( 8 gennaio 2014, depositata in data 4 marzo 2014, n° 4984) legittima il licenziamento per giusta causa di un dipendente il quale abusava dei permessi di cui all’art. 33 della Legge 104/1992 e ribadisce la legittimità del controllo esercitato dal datore di lavoro attraverso l’impiego dell’agenzia investigativa e l’utilità delle relative prove. (allegato 1)

Vedi: Sentenza di Cassazione – Legge 104-92

 

 

Spionaggio Informatico

La diffusione della connettività internet, unita alla disponibilità di software di Hacking ha esteso le possibilità di chi vuole arrecare danno a privati e aziende, sia a scopo di lucro sia a sfondo politico. L’agenzia investigativa si adopera per fare emergere queste attività.

La nostra consulenza è sempre gratuita!